IPSE DIXIT 1-18/19

• a cura di Rachele Callandrone e Fosca Giulia Sobrino

[da Hermes n.1 a.s. 2018/2019]

“A, B, C, D, E. La E è l’ultima lettera delle vocali”.

“Questa non è una traduzione, è un aborto!”.

“Tutti i giorni do un cazzotto alla vecchietta, poi un giorno cambio e le do un buffetto. E’ più contenta! Non piange… non urla… identifica un cambiamento di comportamento!”.

“La vita o si vive o si scrive: si vive quel che non si scrive e si scrive quel che non si vive”.

“L’ultima cena in realtà è un happy hour, un apericena tra amici”.

 “Chi è competitivo deve infilare la testa in un catino”.

“Ad alcuni politici dovrebbero essere tagliati gli attributi, cosiddette putenda, per evitare di farli procreare”.

“Il debito è come il Purgatorio: devi aver sentito le chiappe bruciare prima di svegliarti”.

“Quelli che fanno i dolci non dovrebbero fumare, ti fanno ingrassare di 10 Kg solo a guardarli”.

“Entrare in questa classe è un’epifania”.