“L’università non l’amava, anzi poteva dire di odiarla, proprio per aver amato troppo il liceo” Leggendo “Primavera di Bellezza”, romanzo pubblicato nel 1959 di genere storico-drammatico, vincitore del premio Prato, non si può che rimanere colpiti da questa frase. Al centro del racconto vi è un giovane partigiano di nome Johnny. Intellettuale, amante della lingua